venerdì 18 marzo 2011

Gmail introduce Smart Labels, le nuove etichette intelligenti


Gmail, la webmail di Google, dopo il servizio di posta prioritaria introdotto la scorsa estate, si arricchisce di una nuova funzionalità. Sono infatti state implementate le etichette intelligenti o Smart Labels, che consentono di classificare e organizzare la vostre email. Una volta che si accede alla scheda Labs in Impostazioni, Smart Labels classifica automaticamente la posta in arrivo alla rinfusa. La suddivisione consiste nell’assegnazione automatica di un’etichetta aggiuntiva, che Google ha predisposto in Bulk, Forums e Notifications, tradotte in italiano come In blocco, Forum e Avvisi. Nella prima finiscono i messaggi provenienti da newsletter, promozioni e altri mass mailing, nella seconda i messaggi ricevuti da Forum ai quali si partecipa e nella terza quelli indirizzati direttamente all’utente. Possono essere impiegate in aggiunta o in sostituzione a eventuali filtri già impostati dall’utente. Per attivarle, occorre entrare nella sezione Labs e cercare - anche nella versione italiana - Smart Labels.


Con questa novità, Google ha cercato di rendere più semplice la navigazione all’interno della propria casella postale. Se si utilizzano già i filtri e le etichette per organizzare la posta, si potranno sostituire i filtri esistenti con le etichette intelligenti. Il sistema tenterà di apprendere automaticamente come classificare i messaggi per la relativa attribuzione di etichetta. Qualora si ritenga che la classificazione non coincida con quanto si intende ottenere, è presente un pulsante che consente, a messaggi selezionati all’interno dell’etichetta prescelta, di rimuoverli dalla classificazione, facendoli ritornare nella casella generica. In ogni caso, nessun messaggio verrà perso o spostato in luoghi diversi da quelli raggiungibili dal menu a discesa presente sulla sinistra. "Gmail Labs sono un banco di prova ideale per le funzioni sperimentali, e speriamo che gli Smart Labels aiutino a superare la fatica nella ricerca della vostra casella di posta", ha dichiarato Chen Stanley, Software Engineer di Google. Collegandovi a questa pagina potrete inviare un feedback a Google.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...