martedì 15 febbraio 2011

Siria: giovane blogger condannata a 5 anni di carcere per spionaggio


Una ragazza siriana autrice di un blog antigovernativo e' stata condannata a cinque anni di carcere dopo essere stata riconosciuta colpevole di aver divulgato informazioni ad un paese straniero, ovvero gli Stati Uniti. Lo ha reso noto l'Osservatorio per i diritti umani in Siria, con base in Gran Bretagna. Tal al-Mallouhi è stata condannata dalla Corte suprema di Sicurezza dello Stato di Damasco. La giovane, era stata arrestata nel dicembre del 2009 dalle autorità siriane, ed è nipote di un ex ministro, ha ricordato l'Osservatorio, che ha inviato un comunicato sulla vicenda a Nicosia. La ragazza, che all’epoca della carcerazione aveva ancora 18 anni ed era una studentessa liceale, fu interrogata riguardo ai contenuti del suo blog, ritenuto dal governo pericoloso. Successivamente le furono sottratti computer, cd, libri e altri oggetti personali. In ottobre il giornale siriano Al Watan aveva annunciato che Tal al-Mallouhi era stata accusata di spionaggio per conto dell'Ambasciata americana in Egitto. “Chiediamo al governo siriano di liberare immediatamente i prigionieri politici e permettere ai propri cittadini la libertà di esercitare i diritti universali di espressione e associazione senza il timore di punizioni da parte del governo”, ha dichiarato Philip Crowley, portavoce del Dipartimento di Stato statunitense. Secondo le organizzazioni per i diritti umani, la Corte Suprema è un tribunale speciale che non offre garanzie processuali. La famiglia continua a difendere Tal al-Mallouhi, affermando che la ragazza non appartiene a nessuna organizzazione politica.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...