mercoledì 23 febbraio 2011

Rilasciato il Service Pack 1 per Windows 7 e Server 2008 R2


Facendo seguito a quanto anticipato qualche settimana addietro, Microsoft ha appena provveduto a rilasciare il Service Pack 1 per Windows 7 e Windows Server 2008 R2. Si tratta di un pacchetto di aggiornamento che raccoglie tutti gli aggiornamenti rilasciati per i due sistemi operativi sin dalla loro data di lancio. Tra gli interventi degni, direttamente nel Service Pack 1, troviamo una nuova versione dell'applicazione client Connessione desktop remoto

Quest'ultima è stata concepita per operare con RemoteFX, nuova piattaforma per la gestione dell'accesso remoto che sarà lanciata nel Service Pack 1 di Windows Server 2008 R2. Accanto a RemoteFX, Windows Server 2008 R2 integrerà una caratteristica battezzata Dynamic Memory che consentirà agli amministratori di configurare "al volo" le impostazioni delle macchine "guest" operanti in ambiente virtualizzato. Dopo l'applicazione del Service Pack 1, i sistemi operativi supporteranno le Advanced Vector Extensions (AVX), set di istruzioni implementate nella nuove generazioni di processori. 

Per quanto concerne Windows 7, ricordiamo l'ottimizzazione del supporto per i dispositivi audio HDMI che continueranno a poter comunicare con il sistema operativo anche dopo il riavvio dello stesso. Tra le opzioni della shell di Windows, inoltre, c'è la casella Ripristina cartelle aperte all'accesso. Alcuni miglioramenti riguardano poi i protocolli RRAS - IPsec ed il supporto per i device Advanced Format (512e). Altri dettagli sul Service Pack 1 per Windows 7 e Windows Server 2008 R2 sono disponibili in questa pagina. La lista completa di tutti gli update rilasciati fino è scaricabile come documento Excel da questo link

Il modo più semplice per ottenere il Service Pack 1 di Windows 7 è attivare la funzionalità di aggiornamento automatico in Windows Update nel Pannello di controllo, e attendere la notifica di Windows 7 con la conferma che SP1 è pronto per l’installazione. L’operazione di installazione può durare circa 30 minuti e a metà della procedura sarà necessario riavviare il computer. Tramite Windows Update, servono 750 MB per sistemi Windows 7 a 32-bit e 1.050 MB per sistemi Windows 7 a 64-bit. Per il download di Windows 7 SP1 dal sito web di Microsoft, invece, sono necessari 4,1 GB di spazio libero per sistemi a 32-bit e 7,4 GB per sistemi a 64-bit. Analoga disponibilità di spazio è richiesta per l’installazione di Windows 7 SPI con DVD.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...