sabato 22 gennaio 2011

BitDefender: previsioni minacce 2011, nel mirino social network e mobile


BitDefender®, noto fornitore di innovative soluzioni di sicurezza internet annuncia le proprie previsioni per le maggiori minacce online del 2011, mettendo in guardia gli utenti nei confronti di una serie di malware più sofisticati e complessi che si diffonderanno durante quest’anno. Le previsioni del BitDefender Lab puntano l’attenzione sull’uso dei DdoS (Distributed Denial-of-Service) come strumento di protesta sociale – un trend emerso nel 2010 con l’avvento del worm Stuxnet e con imponenti attacchi DDoS contro le istituzioni che hanno negato il loro sostegno a Wikileaks. 

Nel 2011, BitDefender si aspetta un aumento dell’attività dei botnet tradizionali così come di computer iscritti volontariamente a botnet ad-hoc – che si concentreranno sul lancio di attacchi DDoS come protesta sociale contro le istituzioni che regolano l’uso di Internet. “Nel 2011, ci aspettiamo innanzitutto l’aumento delle applicazioni malevole. BitDefender inoltre crede che queste minacce online saranno più complesse e ancora più pericolose per il nostro attuale stile di vita online”, afferma Catalin Cosoi, responsabile del Online Threats Lab di BitDefender. 

BitDefender vuole mettere in guardia gli utenti rispetto al possibile debutto di malware firmati con autentici certificati digitali rubati o certificati contraffatti, oltre a prevedere un aumento nella presenza di falsi software, una crescente e seria minaccia agli utenti nella forma di malware che ingannano gli utenti spingendoli a pagare per un falso strumento di rimozione dei virus. “BitDefender si aspetta un offerta ancora superiore di software falsi nel 2011, a partire dagli strumenti di deframmentazione del disco fino alle applicazioni tune-up”, dichiara Cosoi. 

Il costante aumento di utenti che accedono ai siti di social network e l’introduzione dell’HTML5 giocheranno un ruolo fondamentale, secondo gli esperti di sicurezza del BitDefender Lab, dando la possibilità agli autori di malware di utilizzare questi canali online sempre più popolari per diffondere le proprie creazioni. “Possiamo aspettarci di vedere aumentare i malware che utilizzano HTML5 o Java per compromettere la sicurezza degli utenti”, dice Cosoi. BitDefender inoltre prevede che il grande utilizzo di smarphone e altri dispositivi mobili che utilizzano sistemi operativi completamente sviluppati porterà a un aumento del “mobile malware”. 

I creatori di malware riusciranno più facilmente a prendere il controllo dei dispositivi mobili grazie alla disponibilità di kit di sviluppo dei software per questi dispositivi. “I malware per Android come il Trojan Geinimi sono già realtà, ed è solo questione di tempo prima che i cyber criminali comincino a infettare i telefoni degli utenti per appropriarsi di dati sensibili come le credenziali di accesso agli account di servizi di e-banking o social network”, afferma Cosoi. Ulteriori informazioni sul panorama delle minacce online del 2011 sono disponibili all’indirizzo http://www.bitdefender.com/site/view/BitDefender-E-Threats-Landscape-Report.html

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...