domenica 30 gennaio 2011

Arriva Android 3.0 Honeycomb, anteprima ufficiale il 2 Febbraio


Google ha annunciato la disponibilità della versione di anteprima di Android 3.0 "Honeycomb", sistema operativo per dispositivi mobili dedicato, in particolare, ai tablet. Per l'occasione Google ha deciso di trasformare il popolare droidino verde in un'ape blu. 

I dirigenti della compagnia di Mountain View hanno fatto sapere che nella giornata del 2 Febbraio 2011 verrà organizzato un evento per presentare in maniera ufficiale la nuova versione 3.0 del loro OS. Dave Burke, direttore del reparto ingegneria del software Android, ha presentato in anteprima il nuovo logo del sistema operativo di Google, e ha fatto sapere che nel corso dell’evento verranno svelati dettagli inediti sia su Android 3.0 Honeycomb sia su tutto il mondo Android.


Tra le novità più evidenti c'è una barra di sistema "rivisitata" che dà accesso alle notifiche, alle informazioni sullo stato della piattaforma e che offre anche i "pulsanti di navigazione" (ad esempio "avanti" ed "indietro"). Dalla medesima barra, è possibile accedere all'elenco delle applicazioni recentemente utilizzate. 

L'applicazione Email utilizza una nuova interfaccia utente con due riquadri per visualizzare e organizzare i messaggi più efficaci. L'applicazione consente agli utenti di selezionare uno o più messaggi, quindi selezionare un'azione dalla barra delle operazioni, come lo spostamento in una cartella. Gli utenti possono sincronizzare gli allegati per una visione successiva e tenere traccia delle e-mail utilizzando una casa schermo Widget.


Nella parte superiore dello schermo, Android 3.0 posiziona una nuova barra ("action bar") che consentirà agli sviluppatori di implementare opzioni aggiuntive che appaiono a seconda delle specifiche applicazioni in esecuzione, widget, pulsanti di navigazione o di esporre informazioni addizionali. 

La tastiera virtuale di Android è stata perfezionata in modo da renderne più facile l'impiego sui dispositivi dotati di schermi più ampi (è il caso dei tablet) e sono stati aggiunti tasti che prima mancavano all'appello (i.e. "TAB"). Sotto il profilo grafico, gli sviluppatori possono servirsi di un framework che dà modo di realizzare applicazioni capaci di utilizzare effetti grafici eccellenti. Il nuovo "renderer" grafico consente di attivare l'accelerazione hardware 2D limitandola solamente a specifiche attività oppure all'intera applicazione.



La piattaforma Android 3,0 include un set aggiornato di applicazioni standard che sono progettate per essere utilizzate su dispositivi con schermo più grande. Google ha rilasciato anche gli strumenti di sviluppo (SDK) aggiornati che offrono anche un meccanismo migliorato per la costruzione dell'interfaccia delle applicazioni. Per il rendering dei contenuti 3D, gli sviluppatori possono servirsi del motore "Renderscript". 

Il Multitasking è un punto di forza di Android ed è l'esperienza centrale di Android 3.0. Honeycomb presenta anche le ultime innovazioni di Google Mobile tra cui Google Maps 5 con interazioni 3D e affidabilità in linea, l'accesso a oltre 3 milioni di libri elettronici di Google, e Google Talk, che consente ora video chat e vocale con Google Talk su qualsiasi altro dispositivo abilitato. La conferenza riguardante Android potrà essere seguita in tempo reale a partire dalle 18,00 su youtube.com/android.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...