venerdì 21 gennaio 2011

AMD presenta la prima e unica APU per sistemi embedded G-Series


AMD annuncia la disponibilità del nuovo processore AMD embedded G-Series, la prima e unica APU (Accelerated Processing Units) al mondo per sistemi embedded. L’AMD Embedded G-Series, basato sulla tecnologia Fusion di AMD, fornisce una piattaforma embedded completa e ricca di funzionalità ed è caratterizzato dalla nuova CPU x86 a basso consumo energetico - nome in codice 'Bobcat' -, da un processore grafico di ultima generazione con supporto a DirectX 11 e da un motore di eleborazione parallelo su un singolo die di silicio. I dati di targa comprendono 1 o 2 core per ogni CPU con 1MB di cache L2, 64-bit Floating Point Unit, frequenze fino a 1.6GHz, 9W e 18W di TDP, array di SIMD Engines, processore grafico compatibile con le DirectX 11, terza generazione dell'Unified Video Decoder (UVD 3.0), sistemi di gestione del risparmio energetico avanzato (incluso il C6 ed il power gating), supporto alle DDR3 800-1066 MHz su singolo canale, package Ball Grid Array (BGA), 890mm² di area occupata incluso il Controller Hub I/O (usato per connettere e controllare i dispositivi periferici). L’APU AMD Embedded G-Series fornisce una piattaforma piccola, aperta e flessibile e include più opzioni del BIOS, supporto ai differenti sistemi operativi tra cui Microsoft Windows, Linux, oltre all'ambiente di programmazione integrato OpenCL, e strumenti di debug a livello sorgente. Le APU della serie embedded hanno richieste energetiche molto contenute, con TDP di 9 W e 18 W, frutto di una progettazione attenta e all'utilizzo di tecniche di power gating e del supporto di numerosi stadi di power saving, incluso il livello C6. AMD fornisce inoltre un team dedicato di supporto alla progettazione per aiutare i clienti a creare nuovi prodotti distintivi e a introdurli rapidamente sul mercato.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...