venerdì 5 novembre 2010

Facebook, il nuovo pulsante Unlike delle pagine sul social network


Se trovate una Pagina che vi interessa nel profilo di un vostro amico o in una notizia, per maggiori informazioni potete cliccare sul link della Pagina specifica. Una volta visualizzata la Pagina, potete cliccare sul pulsante "Mi piace" situato accanto al nome della Pagina. In maniera inversa era possibile rimuovere la proprio iscrizione dalla Pagina, prima che Facebook aggiungesse una interessante nuova funzionalità per il News Feed. Da qualche giorno è infatti possibile rimuovere la propria preferenza ad una pagina senza lasciare la propria bacheca, grazie ad una nuova voce che fa la sua comparsa direttamente nella home del social network.


Cliccando sulla classica crocetta "X" presente affianco ad ogni intervento pubblicato nella timeline delle news, si accede ora ad un menù che recita tra le sue opzioni anche un esplicito “Dì che non ti piace più la pagina“. In precedenza, gli utenti dovevano visitare una pagina e trovare il pulsante nella parte inferiore della barra laterale sinistra, o modificare il proprio profilo per rimuovere una pagina. La nuova metodologia di "unliking" è dunque sicuramente più semplice di prima. Con un semplice click è possibile cancellare definitivamente un “Mi Piace” del quale ci si vuole sbarazzare. La novità in questione non risulta ancora presente tra le FAQ ufficiali di Facebook, e nessuna fonte ufficiale ne ha annunciato l’introduzione.


Ciò può significare che le modifiche sono ancora in corso e i programmatori preferiscono che tutto l'aggiornamento sia completato prima di rendere nota la nuova funzionalità al pubblico. La sua implementazione, però, rientra certamente in un quadro più generale di ristrutturazione di alcuni servizi, sulla base di una costante esigenza da parte degli utenti di avere migliori strumenti per proteggersi dallo spam e dai contenuti non voluti sul social network. Per i marketer, questo facile accesso "a negazione" nella News Feed significa che sarà ancora più importante comporre con meno frequenza gli aggiornamenti in modo da non diventare eccessivamente "spam". Il contenuto di tali messaggi dovranno, inoltre, essere attentamente controllati.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...