mercoledì 27 ottobre 2010

Hackerato il sito del Nobel per la Pace


Il sito internet del Premio Nobel per la Pace e' rimasto vittima di un attacco informatico, secondo quanto indicato dall'operatore norvegese Telenor, a meno di tre settimane dall'assegnazione del riconoscimento al dissidente cinese Liu Xiaobo. Secondo Frank Stien, responsabile della sicurezza informatica di Telenor, l'ultimo indirizzo IP usato dall'hacker e' quello dell'universita' Chiao Tung di Taiwan, ma ha sottolineato che e' possibile che i pirati del web si siano 'schermati' con quell'indirizzo per non lasciare tracce. "Non possiamo dire nulla sull'identità dell'hacker o sulle sue motivazioni", ha affermato l'esperto. 

Il sito, infestato da un Trojan (cavallo di troia) molto difficile da individuare e che permette all'hacker di controllare a distanza il computer di chi si collega, e' stato al momento bloccato. Dall'Accademia di Oslo hanno fatto sapere che il problema è stato già risolto e che "non e' più pericoloso visitare il sito". Liu Xiaobo, ex docente universitario di 54 anni, era stato insignito del Nobel per la pace lo scorso 8 ottobre, provocando l'ira di Pechino e una campagna internazionale per la sua scarcerazione. Il dissidente è detenuto dal dicembre dell'anno scorso dopo una condanna a 11 anni per incitamento alla sovversione. L'accusa è di aver firmato un manifesto in cui si chiedono riforme politiche nel repubblica popolare.

Via: Rai News24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...