martedì 28 settembre 2010

Ricaricavano telefoni da carta privata poste pay, denunciati


Undici persone che avrebbero compiuto truffe on line sono state denunciate a piede libero dalla sezione di Brindisi della Polizia Postale e delle Comunicazioni, al termine di una inchiesta protrattasi per oltre un anno. Tra gli indagati ci sono nove rumeni, un peruviano e un indiano, tutti residenti o domiciliati nel Centro-Nord Italia. Grazie a un articolato sistema di operazioni eseguite tramite la rete telematica, effettuavano ricariche telefoniche in favore dei loro connazionali.

Per il pagamento delle ricariche, erano riusciti ad appropriarsi dei dati informatizzati relativi ad una carta Poste Pay intestata a un giovane brindisino, ignaro di tutto. Quando si e' accorto dell'ammanco di diverse centinaia di euro, non ha esitato a presentare querela. La Polizia Postale, allora, ha cominciato a indagare e cosi' sono stati identificati gli 11 presunti truffatori, tutti segnalati all'Autorita' Giudiziaria. Le indagini sono ancora in corso per individuare altri autori di truffe, anche italiani, coinvolti nella vicenda.

Fonte: Adnkronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...