sabato 18 settembre 2010

Nessuno vince nella guerra tra gli smartphone


E' guerra tra sistemi operativi mobili offerti. Il principale resta quello di Nokia, che con il suo Symbian ha, secondo i dati di Gartner dei primi sei mesi del 2010, quasi il 45% del mercato, seguita da Blackberry con il 19.4%, quindi dalla Apple con il suo OS per iPhone, con il 15.4%. Dietro c'è Android con il 9.6%, Microsoft, con Windows Mobile all'6.8%, Linux, al 3.7%, gli altri allo 0.7%. Secondo Nielsen, Android è addirittura diventato il secondo sistema operativo più diffuso negli Usa., il che fa si che gli analisti prevedano che Google possa conquistare il mercato dei cellulari entro il 2014. Nokia si è mossa in questi giorni, sfornando tre nuovi smartphone in grado di invertire la rotta verso il declino che l'azienda finlandese ha preso da qualche tempo. Microsoft presenterà al grande pubblico Windows Phone 7, che ha già attirato l'attenzione di molti produttori di smartphone, tra cui Asus, HTC, LG, Samsung, Dell, Sony Ericsson e Toshiba. L'interfaccia sarà completamente rivisitata, simile a quella di Zune, con maggiore integrazione con Office e un uso delle "apps" simile a quello dell'iPhone. Mentre Rim, con i suoi Blackberry, continua ad avere un pubblico che sfrutta le funzionalità di posta elettronica garantite dal sistema operativo. Sony Ericcson negli ultimi tempi ha provato, con terminali come il Vivaz e l'Experia, ad offrire qualità e funzionalità, oltre ad un look estremamente accattivante. Motorola, dopo aver vissuto momenti migliori in passato, sta provando a tornare in scena con una serie di modelli che integrano al meglio le funzionalità cellulari con quelle di Internet. Ma chi la fa da padrone a livello d'immagine è Apple, con l'iPhone 4, ancora oggetto del desiderio di tantissime persone.

Fonte: http://www.repubblica.it/tecnologia/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...