giovedì 16 settembre 2010

Google licenzia ingegnere, avrebbe spiato dei minori


Google ha annunciato di aver licenziato uno dei suoi ingegneri per aver violato le norme interne di tutela della privacy. Secondo il sito internet Gawker, l'uomo avrebbe usato la sua posizione in azienda per spiare giovani internauti. La scorsa primavera l'uomo avrebbe violato la vita privata di almeno 4 minori. “Abbiamo licenziato David Barksdale perché ha violato la rigida politica interna di rispetto della vita privata”. È quanto si legge nel comunicato firmato dal vicepresidente del settore ingegneristico di Google, Bill Coughran, confermando le voci dell’allontanamento. David Barksdale, 27 anni, faceva parte di un gruppo di informatici ‘d’elite’ che hanno l’accesso ai dati più sensibili del portale e avrebbe usato la sua posizione per accedere alle informazioni di alcuni utenti (almeno quattro), due dei quali minori, che avrebbero poi ricevuto minacce verbali. In particolare, sembrerebbe che Barksdale si sia inserito in una telefonata su Google Voice e in conversazioni su Google Talk tra due fidanzatini 15enni. Dopo la conversazione, avrebbe recuperato illegalmente i loro numeri di telefono e avrebbe incominciato a perseguitare i due, soprattutto la ragazzina. Ancora non è chiaro il movente e il tipo di legame tra l’ingegnere e le sue vittime.

Via: http://libero-news.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...