sabato 21 agosto 2010

Videogioco Medal of Honor: indignazione delle vedove dei marines


''Mio figlio è morto davvero. La sua vita è finita e non può ricominciare'' dopo il game over. E' nelle parole di Karen Meredith, la madre di un soldato caduto, che si raccoglie l'indignazione dei parenti dei soldati americani morti in Afghanistan per il lancio del nuovo videogioco della popolare saga bellica 'Medal of Honor'. Sul mercato da ottobre, il videogame consente di vestire i panni dei talebani impegnati a combattere le forze Usa e Nato schierate in Afghanistan. 

La ditta che produce il videogame, la EA, si è comunque difesa dalle accuse, sostenendo che durante la partita è possibile indossare i panni di entrambe le forze. ''Nel multiplayer i soldati stanno combattendo contro i talebani''. In Medal of Honor diamo ai giocatori l'opportunità di giocare entrambe le parti", ha dichiarato EA in un comunicato. Insomma, dice l'azienda produttrice, ''se qualcuno fa il poliziotto l'altro deve essere il rapinatore, se qualcuno fa il pirata l'altro deve essere lo straniero. In Medal of Honor qualcuno deve essere i talebani".


Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...