mercoledì 18 agosto 2010

Siti Internet a luci rosse, indagato assessore alla sicurezza


Un amministratore locale della Lega Nord, Alessandro Costa, assessore alla sicurezza nel Comune di Barbarano Vicentino, è indagato dalla Procura di Padova per l’ipotesi di sfruttamento della prostituzione. I carabinieri della compagnia di Padova hanno perquisito la sua abitazione e gli uffici dell’assessorato nell’ambito di un’indagine su sfruttamento della prostituzione che vede al centro alcuni siti internet a luci rosse, attivi agli indirizzi «bestannunci», già oscurati dalla squadra mobile di Verona nel marzo dello scorso anno.

Costa, che lavora come vigile urbano in un altro comune vicentino, è sospettato dagli inquirenti di essere al vertice dell’organizzazione che faceva affari con gli annunci hot su questi siti per appuntamenti. Secondo quanto emerso dalle indagini, coordinate dal pm Vartan Giacomelli, Costa, di fatto titolare degli indirizzi internet «bestannunci.us» e «bestannunci.in», che richiamano ad un altro collegamento analogo, si sarebbe avvalso di due complici vicentini con il compito di agenti procacciatori di clienti nell’ambiente della prostituzione - soprattutto lucciole dell’est europeo e trans sudamericani -. Clienti, circa un centinaio, che pagavano un canone mensile di circa 150 euro per pubblicare le loro offerte di appuntamento sui siti.

Via: http://corrieredelveneto.corriere.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...