venerdì 27 agosto 2010

Per adesso niente Borsa per Facebook


Facebook, cosi' come altre societa' di successo della Silicon Valley, fra le quali Twitter, sta ritardando l'initial public offering perche' ritiene che sul mercato ci sia poco appetito. Ma gli investitori ''non sono contenti di aspettare e stanno cercando di acquistare quote in queste societa' tecnologiche mentre sono ancora private, augurandosi che la quotazione, quando avverra', spinga i prezzi in alto''.

Facebook per il momento ha dichiarato che non intende procedere con l'Ipo, almeno fino al 2012, consentendo comunque a investitori e dipendenti di vendere le proprie quote nella societa' per realizzare liquidita'. Facebook, se fosse quotata, avrebbe una capitalizzazione di mercato di 33,7 miliardi di dollari, piu' di Ebay e Yahoo! che valgono rispettivamente 30,1 e 18,3 miliardi di dollari. 

Lo riporta il Financial Times, sottolineando che la valutazione prende le mosse dalle transazioni che avvengono sul mercato secondario. Facebook non e' quotata e non ha l'obbligo di comunicare le proprie perfomance finanziarie. 

Un esempio della crescita vertiginosa del valore del social network è stato l'acquisto nel 2007 da parte di Microsoft di una quota societaria pari all'1,6%, al prezzo di 240 milioni di dollari, con valutazione della società di Zuckerberg pari a 10 miliardi.

Fonte: TGCom

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...