martedì 17 agosto 2010

New York Times online a pagamento nel 2011, modalità e prezzi al WSJ


Il quotidiano più prestigioso d'America, fondato nel 1851 da Henry Jarvis Raymond e George Jones, infatti, dopo aver dovuto ipotecare il nuovo grattacielo realizzato da Renzo Piano a fine 2007 lasciando i suoi giornalisti in affitto, si prepara a fare pagare l'anno prossimo l'accesso al suo sito internet. Dal 2011, infatti, la versione on line del giornale dell'Ottava Avenue sarà disponibile solo a pagamento. 

La notizia è stata data nelle pagine del Ny Times di lunedì 16 agosto dove, in un trafiletto quasi nascosto all’interno della sezione economia, compariva il pezzo riguardante l’introduzione della navigazione a pagamento. Ma ancora non si conoscono i prezzi. 

Il web a pagamento, scrive il quotidiano, e' per ''l'inizio dell'anno prossimo'' e la Vecchia Signora in Grigio (come il Nyt viene affettuosamente chiamato) non ha ancora messo a punto un programma di prezzi e non ha detto quanti articoli i lettori online saranno autorizzati a consultare prima che venga richiesto loro di pagare. Del resto il processo che porterà molti dei quotidiani on line a introdurre la navigazione a pagamento è già iniziata negli Stati Uniti. 

Il New York Times, infatti, non ha fatto altro ad allinearsi al Wall Street Journal, ormai da quasi un anno impegnato in questo progetto e, pure lui come il Nyt, alle prese con gli strascichi della crisi economica internazionale. E anche le modalità di pagamento e i prezzi sembrano essere simili al quotidiano controllato da Rupert Murdoch, che a sua volta consente l’accesso gratuito a un numero limitato di articoli prima di far scattare le tariffe.

Fonte: Libero News

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...