domenica 9 maggio 2010

Chatroulette, il sito per incontri casuali in webcam fa il giro del mondo


Il portale Chatroulette.com, l’ultimo arrivato in materia di network di socializzazione, è già tanto popolare che la sua crescita è esponenziale. Il sito, inventato nel novembre scorso dal diciassettenne russo, Andrey Ternosvkiy, dove non ci sono regole, non ci sono controlli, tutto si svolge a caso, anonimamente, a grande velocità, come in una roulette appunto, viene ora in parte smontato da un altro portale. Il contatto con perfetti sconosciuti, un breve sguardo in una camera ignota - questo è il successo di Chatroulette, la video chat che mette in contatto in sessioni lampo e in modo del tutto casuale persone che non si conoscono. Il portale utilizza Flash per mostrare i video.

La formula di successo del sito ha già fatto il giro del mondo. Tuttavia, il principio alla base della roulette, ovvero l'anonimato degli utenti, viene ora in parte svelato da un nuovo servizio online. Il nuovo nato, già cliccatissimo in queste ore, si chiama Chatroulettemap.com: non fa altro che localizzare gli utenti Chatroulette, basandosi sul loro indirizzo IP, evidenziandoli poi sulle mappe di Google. La pagina web svela inoltre dov'è utilizzato maggiormente Chatroulette e grazie alle foto, si può stimare anche l'età dell'utente. Non elenca però tutti gli utenti, secondo il Wall Street JournalIl suo inventore, Ternosvkiy, non vede però con preoccupazione il nuovo sito: «Sì, l'ho visto anch'io e lo trovo divertente». 


Il suo fortunato giocattolino, lanciato nel novembre 2009, ha già attirato l'attenzione degli investitori dopo quella degli utenti. Gli internauti che usano regolarmente il portale, invece, non trovano affatto divertente essere "smascherati" dal sito di mappatura. In molti blog criticano che il fascino della roulette venga così di fatto distrutto. Al momento la mappa elenca qualche migliaio di utenti, alcuni dei quali anche in Italia - la maggior parte situati nell'area milanese. C'è però una via d'uscita per chi vuole continuare a restare anonimo: l'utente può fare togliere la propria immagine facendo richiesta con una mail a Chatroulettemap. Che Chatroulette non avrebbe lasciato indifferente il Web non c'erano dubbi. 

Ma ora il sito di incontri casuali in videochat ha trovato l'attenzione di un gruppo di ricchi investitori. Secondo quanto riportato dallo Spiegel Online, la Digital Sky Technologies, società russa di venture capital che ha investito 400 milioni di dollari in Facebook, avrebbe fatto un'offerta per acquisire una parte della nuova rete social-visuale. La tecnologia alla base di Chatroulette - si legge su New Yorker - è abbastanza semplice e non particolarmente nuova. Ma combinando la tecnologia di video chat e la randomizzazione, Ternovskiy ha resistito a un trend decennale che ha reso Internet progressivamente più organizzato, piacevole e sicuro. Google (fondata nel 1998) fa in modo di raccogliere meno oggetti in caso di ricerca.


I social network come Friendster (2002), MySpace (2003) e Facebook (2004) ti consentono di rimanere in contatto con una rete di persone che già conosci. Le impostazioni sulla privacy mantengono quelle che non ti piacciono. Twitter (2006) ti fornisce informazioni sulle fonti che scegli di seguire. Ora Chatroulette è arrivata e ci ha mostrato che vogliamo anche il caos. Centinaia di articoli e post sul blog hanno chiesto se Chatroulette è una moda passeggera o un buon investimento e se cambierà la cultura di Internet per sempre. Andrey Ternovskiy è nato il 22 aprile 1992, quattro mesi dopo il collasso dell'Unione Sovietica, ed è cresciuto in un appartamento ordinato di un tipico palazzone di Mosca.

Sua madre, Elena, è una matematica di talento che lavora su equazioni differenziali presso l'élite Moscow State University. Suo padre, Vladimir, è professore associato di matematica presso la stessa università, e si diletta nella cibernetica. La loro famiglia era amorevole ma turbolenta. La coppia combatteva e spesso si separava, e Vladimir avviò una famiglia parallela, una questione che non fu mai discussa apertamente. Vladimir ha investito grandi sforzi nell'educazione di Andrey, coinvolgendo un tutor cinese, un istruttore di sollevamento pesi e un insegnante di scacchi. Ma la maggior parte dell'apprendimento di Andrey avveniva da solo, con il suo computer.


Ha iniziato con i giochi, solitamente con la varietà che simula la realtà. Alla quarta elementare, stava scrivendo il codice. Come molti giovani russi con competenze di programmazione, Ternovskiy si è rivolto all'hacking. Quando aveva undici anni, si imbatté in zloy.org (che si traduce come angry.org), un forum di hacker guidato da un giovane di nome Sergey (alias Terminator), che addestrò i suoi seguaci nella guerra cibernetica. Ternovskiy imparò presto l'arte dell'attacco denial-of-service, in cui un sistema bersaglio viene paralizzato da una massa di richieste di comunicazione in arrivo. Poi è arrivato il sito Web e l'e-mail hacking, un servizio che si è esibito con gioia per le ragazze che hanno chiesto gentilmente.

Nel 2007, all'età di quindici anni, Ternovskiy aveva imparato a conoscere ciò che gli hacker chiamano "ingegneria sociale", ossia quello che si vuole attraverso l'inganno o la manipolazione. Mentre Ternovskiy passava sempre più tempo al computer, i suoi voti peggiorarono. Vladimir, preoccupato dal languore accademico del figlio, assunse uno studente universitario come insegnante di matematica. Ma Ternovskiy era spesso in ritardo alle sedute e, peggio, sembrava incapace o non disposto a risolvere i problemi più elementari. Nell'estate del 2009 si mise a lavorare su Chatoroulette con l'obiettivo di ricreare l'atmosfera di incontri casuali del negozio dello zio Sasha che aveva assunto il nipote per lavorare lì come venditore .




16 commenti:

  1. bel sito e bell'idea... la chatroulette é proprio una figata... Prima trascorrevo il tempo libero su facebook...oggi no, preferisco conoscere nuova gente...
    Grande Andrey

    RispondiElimina
  2. E mi sa che hai proprio ragione...

    RispondiElimina
  3. Bonjour ! super article très bon site je vous souhaite bonne continuation.

    RispondiElimina
  4. faut faire tourner ce site il est top !

    RispondiElimina
  5. j'adore votre blog continuez de l'actualiser !

    RispondiElimina
  6. c'est exactement l'article que je cherchais merci !

    RispondiElimina
  7. C'est vraiment super que vous publiez des articles tel que celui ci et très bon site !

    RispondiElimina
  8. Super post, bon blog j'adore ! merci

    RispondiElimina
  9. Bonsoir, merci beaucoup de faire tourner des articles aussi passionnant que celui-ci !

    RispondiElimina
  10. votre blog est top et merci de publier des articles aussi intéressant !

    RispondiElimina
  11. Félicitation pour votre site et bonne continuation !

    RispondiElimina
  12. 1 j'aime pour votre site et vos post !

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...