giovedì 27 maggio 2010

Arriva l'iPad in Italia, le migliori applicazioni per il gioiello di casa Apple


Dalla mattinata di domani, il computer-tavoletta di Steve Jobs sarà in vendita nelle grandi catene di elettronica, nei rivenditori specializzati Apple e negli Store di Milano e Roma. Ufficialmente almeno, visto che di iPad se ne vedono già diversi frutto di coraggiose contrattazioni su eBay.  La ricerca però potrebbe rivelarsi difficile: sul sito web italiano di Apple ne sono stati prenotati centomila, di cui molti saranno consegnati direttamente a casa il giorno del lancio; chi invece decidesse di piazzare l'ordine oggi dovrà aspettare fino a metà giugno. 

L’iPad ha un processore da 1GHz, una memoria da 16GB e un display da 9,7 pollici. Grazie al sistema operativo derivato da quello dell’iPhone, il nuovo gioiello di Apple risponde immediatamente ai comandi, mentre lo schermo ha colori nitidi e un angolo di visione assai ampio. Come l’iPhone e l’iPod Touch, ha un solo tasto e si comanda con le dita, quindi può trasformarsi in mille gadget diversi, perché è il programma stesso a disegnare di volta in volta una nuova interfaccia. Ha le mappe di Google, i video di Youtube, un’agenda e una rubrica. 

Altri programmi si possono acquistare su App Store; quelli per iPhone (circa 200mila) sono compatibili, ma meglio cercare le App universali o scritte apposta per l’iPad (quasi 5mila). La prima applicazione da scaricare (gratuitamente) è senz’altro iBooks, il software che trasforma l’iPad in un lettore di libri elettronici, con tanto di scaffale dove riporre i volumi acquistati su iBookstore, la libreria virtuale di Apple. Da provare AirVideo (per vedere i film direttamente dal proprio pc), Early Edition (legge feed Rss dai siti web, organizzandoli come fossero un giornale, IM+ (messaggeria istantanea su tutti i social network). 

Tra i giochi, assai intriganti Pinball HD, Real Racing e Mirror Edge, mentre un pò a tutti serviranno Goodreader, per leggere i pdf e Dropbox, una sorta di hard disk virtuale dove conservare i file più importanti. Per i professionisti, poi, segnaliamo Pages, Keynote e Numbers, i tre programmi della suite Apple compatibile con Microsoft Office.  Se gli scettici sono parecchi, gli entusiasti e i fanatici dell’iPad non sono certo pochi. Quelli italiani faranno bene ad acquistarlo nella versione 3G. Costa cento euro di più, ma evita corse affannose negli aeroporti e richieste sfacciate di password per connettersi ad una rete wifi e scaricare mail o navigare sul web.

Fonte: La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...