mercoledì 30 dicembre 2009

Nokia avvia nuova azione legale contro Apple‎


Non si ferma la guerra tra Nokia e Apple. La casa di telefonini finlandese ha chiesto alla CIC degli Stati Uniti (Commissione internazionale per il commercio) di aprire un'inchiesta nei confronti dell'azienda di Cupertino per un presunto furto di brevetti. Nokia aveva gia' avviato un'azione legale, depositando una denuncia presso la Federal District Courts contro Apple, che a sua volta aveva risposto con una contro-denuncia. Al centro del contendere la tecnologia utilizzata dai telefonini I-Phone i quali, secondo l'azienda finlandese, sfrutterebbero una invenzione Nokia. Sarebbero ben 10 i brevetti violati da Apple e relativi alle tecnologie di base per rendere gli apparecchi compatibili con i diversi standard wireless (GSM, UMTS e WLAN). Questi coprirebbero inoltre tecnologie relative allo speech coding (codifica vocale), alla sicurezza e alla crittografia. Si tratterebbe, a detta di Nokia di elementi di cui Apple avrebbe usufruito sin dal 2007 senza pagare licenza, come avviene invece nel caso delle altre 40 aziende leader del settore mobile, le quali, previo accordo di licenza, possono beneficiare liberamente della tecnologia registrata da Nokia. In una nota, il colosso della telefonia mobile fa sapere che ''Apple sfrutta la nostra tecnologia in tutti i suoi telefonini, lettori musicali e computer''. Una tecnologia, insiste Nokia, ''molto importante per il nostro successo in quanto permettono un miglior utilizzo da parte dei fruitori, prezzi di fabbricazione bassi, piccole dimensioni e una lunga durata della batterie''. Secondo i responsabili Nokia, dunque, Apple starebbe cercando di ottenere vantaggi sulle spalle del loro lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...