venerdì 27 novembre 2009

Defraggler: la deframmentazione facile ed efficace


La deframmentazione del disco rigido è un’operazione obbligatoria ed irrinunciabile. Consiste nel ristrutturare l'allocazione dei files presenti su un hard disk facendo in modo che ciascun file risulti memorizzato in zone contigue dal punto di vista fisico. La deframmentazione rende più veloce la loro lettura in quanto il sistema operativo non deve cercare le parti del file sparse per l'hard disk. 

Nonostante la deframmentazione eseguita con le utility di XP e Vista siano discrete, il risultato finale non raggiunge l’eccellenza. Ecco perchè è meglio utilizzare un defrag manager alternativo. Defraggler è un’applicativo gratuito che si propone di rimpiazzare le Utilità di deframmentazione dischi integrate in Windows.

Defraggler sviluppato da Piriform Ltd, società i cui programmatori hanno realizzato in precedenza software quali CCleaner e Recuva, svolge in maniera eccellente il proprio lavoro consentendo di avviare anche la deframmentazione di singoli file, senza estendere questo tipo di operazioni all'intero disco fisso. La possibilità di deframmentare un singolo file od un insieme di file (compresi quelli esterni USB) distingue Defraggler dalle tante utilità concorrenti. 

Se, dopo aver effettuato l'analisi dello stato del disco, ci si accorge che sono principalmente una manciata di file ad essere molto deframmentati, si può concentrare l'operazione di ottimizzazione solamente a tali elementi. Esiste anche una versione portatile di Defraggler scaricabile da qui, identica alla versione standard e pensata per essere memorizzata su pendrive. Per questo motivo non richiede installazione ma la semplice estrazione del suo contenuto in una cartella a vostra scelta della chiave USB. Defraggler è possibile scaricarlo direttamente dal sito ufficiale.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...